Rimedi per i dolori intimi

Idraste

 

È una pianta erbacea perenne diffusa nei boschi montani del Nordamerica. Ha foglie grandi e palmate di colore verde scuro e una piccola inflorescenza sull’estremità del fusto. In medicina se ne utilizza la radice che contiene un olio essenziale, resine, glucidi, vitamine A, B e C e sali minerali, soprattutto fosforo; tutti elementi che conferiscono alla pianta proprietà antisettiche, astringenti e antinfiammatorie. L’idraste è soprattutto un potente disinfettante: elimina batteri e funghi ed è un rimedio efficace contro i sintomi di numerose infezioni genitali.

 

Molto usata già dagli indiani d’America, la radice di idraste continua a essere impiegata come rimedio naturale per calmare le infiammazioni delle mucose, fermare le emorragie uterine, alleviare i dolori mestruali, risolvere le infezioni dell’apparato urogenitale e le vaginiti. L’idraste può essere irritante per la mucosa uterina e provocare effetti collaterali se dosata male o assunta per un periodo troppo lungo. È sconsigliata agli ipertesi, a chi soffre di patologie cardiocircolatorie e se è in corso una gravidanza.

 

Per risolvere mestruazioni abbondanti o emorragie uterine, devi seguire le indicazioni del tuo medico di fiducia, perché l’idraste esercita un notevole effetto costrittore sull’utero (limita il sanguinamento). Per vaginiti, leucorrea e altre infezioni dell’apparato genitale puoi utilizzarla sotto forma di irrigazioni e lavaggi. Prepara un infuso con un cucchiaio di radice triturata per ogni tazza d’acqua. Lascia riposare fino a che la soluzione si è raffreddata prima di utilizzarla. Chiedi conferma al tuo medico prima di applicarla un paio di volte al giorno, al mattino e alla sera, per 10-15 giorni.

 

Per accelerare la guarigione, applica anche una pomata alla calendula come disinfiammante dei genitali esterni. Due applicazioni al giorno, mattina e sera, per 15 giorni.

 

Per i dolori mestruali, massaggia l’addome con olio di camomilla tiepido. Se usi l’olio essenziale, diluisci una goccia di essenza su un cucchiaio di olio di mandorle dolci tiepido.

 

Rimedi per i dolori intimiultima modifica: 2007-08-31T09:51:47+00:00da bracca82
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Rimedi per i dolori intimi

  1. Adoro il tuo blog. Alcune cose già le sapevo, ma per altre sei una vera scoperta. Comtinua così. Baci. Vivi

I commenti sono chiusi.