DISTURBO PARANOIDE DI PERSONALITÀ

Si definisce paranoico chi è molto sospettoso, diffidente e pensa che tutti ce l’abbiano con lui. Il disturbo paranoide di personalità è una malattia vera e propria. Il paranoie finisce con il rovinare la propria vita e quella di chi gli sta vicino. Si sente sempre la vittima della situazione.

 

Criteri per individuare il disturbo:

 

  • Sospetta sempre di essere sfruttato, danneggiato o ingannato.

     

  • Dubita senza motivi fondati della lealtà di amici e colleghi.

     

  • Non si confida con gli altri perché teme che le informazioni possano essere usate contro di lui.

     

  • Scorge significati nascosti umilianti o minacciosi in banali osservazioni.

     

  • Porta rancore a lungo e non perdona assolutamente insulti e offese.

     

  • Reagisce con scatti di rabbia a quelli che considera attacchi alla propria reputazione.

     

  • Sospetta quasi sempre della fedeltà e sincerità del coniuge.

     

Se sono presenti almeno quattro di queste caratteristiche, è probabile che si tratti di un disturbo paranoie di personalità. Chi soffre di questa malattia, difficilmente si rende conto di aver bisogno di una terapia. Per lui, sono gli altri la vera causa dei suoi problemi. Spesso è il partner esasperato che obbliga il paranoie ad andare da uno psichiatra. La sfiducia che nutre il malato si estende anche a chi lo può curare. Al termine, si possono ottenere dei grandi miglioramenti, anche se per osservare i primi risultati ci vuole almeno un anno. Di solito si interviene con sedute di psicoterapia, associate a psicofarmaci che riducono i pensieri ossessivi e la depressione.

 

 

 

DISTURBO PARANOIDE DI PERSONALITÀultima modifica: 2007-08-30T11:32:29+00:00da bracca82
Reposta per primo quest’articolo